Le ricette de “La prova del cuoco”: il mont blanc della costiera di Sal De Riso.

_Marco Magnani_

Pubblicità

Sal De Riso è pronto, anche quest’oggi, a preparare uno dei suoi fantastici dolci: una sua rivisitazione del mont blanc, che chiama mont blanc della costiera. Di seguito la ricetta.Prepariamo la meringa, montando 250 gr di albume di uovo a temperatura ambiente, aggiungiamo 250 gr di zucchero semolato, montiamo il tutto per 5 minuti, aggiungiamo altri 250 gr di zucchero e facciamo montare ancora e aggiungiamo ancora 250 gr di zucchero. Mettiamo il composto in una sac a poche, foderiamo una placca con carta forno e formiamo un disco di meringa e tante piccole meringhe intorno; inforniamo a 80° per 2 ore. Intanto, in un pentolino mettiamo 600 gr di castagne, le lessiamo con alloro, sale e acqua, le scoliamo e aggiungiamo 270 gr di zucchero, 60 gr di burro; amalgamiamo il tutto e frulliamo, infine aggiungiamo del liquore al finocchietto selvatico, mischiamo bene, lasciamo raffreddare fino a quando non otteniamo un composto solido. Prepariamo lo zabaione con 6 tuorli d’uovo, 130 gr di zucchero semolato, la bacca di vaniglia, del marsala bollente a cui abbiamo aggiunto una buccia di limone, facciamo cuocere in un pentolino a 80° e poi lo lasciamo raffreddare. Quando è ben freddo, aggiungiamo 400 gr di panna montata, amalgamando bene. In uno stampo a cupola, mettiamo un po’ di zabaione, dei pezzi di castagna candita e congeliamo. Formiamo il mont blanc mettendo alla base la meringa grande, sopra lo zabaione, la cupola di zabaione congelata, decoriamo ai lati con dei ciuffetti di panna montata e le meringhette piccole. Ultimiamo con la purea di castagne, facendo degli spaghetti di castagne. E il dolce, golosissimo, è pronto!

Capodanno, Dolci e dessert, I menu delle feste, La prova del cuoco, Le ricette, Natale, Sal De Riso and tagged , , , , , , , , , , , , .
Pubblicità

Lascia un commento

*

  1. Pingback: Mont Blanc della costiera di Sal De Riso del 08/12/2012 - Un Due Tre Blog

  2. MARIO MRCHETTI scrive:

    E’ buonissima. Grazie Sal