“La prova del cuoco”: scrigni di Salonicco di Anna Moroni

scrigni di Salonicco di Anna MoroniChiudiamo in dolcezza, con la vittoria alla Lotteria Italia di una fortunata telespettatrice e con il dolce di Anna Moroni. Oggi prepariamo dei dolcetti dal nome inedito e altisonante, che Annina ha assaggiato in Grecia. Prepariamo gli scrigni di Salonicco.

 Ingredienti scrigni di Salonicco

  • 450 g pasta sfoglia
  • Crema: 500 ml latte, 4 tuorli, 160 g zucchero, 70 g farina, 1 bustina di vaniglia, 1 scorza di limone, sale
  • Glassa: 30 g albume, 125 g zucchero a velo, 15 g farina 00
  • 2 cucchiai di gelatina di albicocche

Procedimento scrigni di Salonicco

Cominciamo preparando la crema pasticcera. In una ciotola, mettiamo i tuorli, lo zucchero e la farina. Mescoliamo il tutto. In un pentolino, intanto, scaldiamo il latte con la scorza di limone non trattato e la vaniglia. Versiamo il latte caldo filtrato sulla pastella di tuorli, zucchero e farina. Mescoliamo energicamente e trasferiamo nuovamente in un pentolino, sul fuoco. Facciamo cuocere, mescolando, finchè non si addensa. Trasferiamo subito in un contenitore largo e freddo. Copriamo con la pellicola a contatto e lasciamo raffreddare per bene in frigorifero.

Stendiamo un rettangolo di pasta sfoglia già pronta e ben fredda. Tagliamo in 3 strisce, quindi in 9 quadrati (8×8 cm o 10×10 cm; scegliate voi). Al centro di ogni quadrato, formiamo un ciuffo di crema pasticcera, lasciando puliti i lati. Richiudiamo gli angoli della sfoglia sulla crema, sigillando i bordi, come fosse un raviolo.

La glassa. Mescoliamo l’albume con lo zucchero a velo e, successivamente, con la farina. Ottenuta una miscela liscia ed omogenea, la spennelliamo sui fagottini. Inforniamo a 200° per 10 minuti, quindi abbassiamo a 180° e lasciamo cuocere fino a doratura (altri 15-20 minuti). Una volta freddi, li completiamo con la gelatina di albicocche.

Le nostre #VideoRicette