“Cotto e Mangiato”: strudel salato funghi e toma

strudel salato funghi e tomaLo chef stellato Claudio Sadler, ospite di Tessa Gelisio all’interno della puntata di oggi di Cotto e mangiato, ha proposto la ricetta di un secondo piatto sfizioso ed economico, oltre che vegetariano. Ecco lo strudel salato funghi e toma. Cotte e mangiate!

Ingredienti strudel salato funghi e toma

  • Per la pasta strudel: 500 g di farina bianca, 150 g di acqua tiepida, 100 g di burro fuso, 1 uovo, 5 g di aceto bianco
  • Ripieno: 1,5 kg di funghi, 1 spicchio di aglio, 1 scalogno, 1 mazzetto di maggiorana, 2 patate, 50 g di prezzemolo, 150 g di toma, 200 g di burro fuso, olio Evo q.b.

Procedimento strudel salato funghi e toma

Per preparare la pasta da strudel, lavoriamo la farina con il burro morbido, l’uovo, l’aceto bianco e l’acqua tiepida, che aggiungiamo pian piano. Avvolgiamo il panetto nella pellicola e lasciamo riposare almeno mezz’ora.

Facciamo soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio ed un goccio d’acqua. Uniamo i funghi puliti e tagliati grossolanamente. Sfumiamo con il vino bianco e lasciamo evaporare. Uniamo qualche foglia di maggiorana e lasciamo cuocere per 15 minuti circa. A questo punto uniamo le patate pelate e tagliate a cubetti piccoli e lasciamo cuocere coperto, senza aggiungere altro: le patate cuoceranno con l’umore dei funghi. Trasferiamo in una ciotola e lasciamo intiepidire. Uniamo del prezzemolo tritato e del pecorino grattugiato.

Tiriamo la pasta da strudel su un canovaccio infarinato: dobbiamo ottenere una sfoglia sottilissima, come fosse pasta all’uovo. In alternativa possiamo usare della pasta sfoglia già pronta. Distribuiamo su un lato il ripieno e la toma tritata, quindi arrotoliamo, spennellando man mano la pasta con del burro fuso. Sigilliamo bene i bordi, spennelliamo con del burro fuso e cuociamo in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa o fino a doratura.