Le ricette di “Cotto e Mangiato”: cheesecake albicocca e pesca.

La ricetta della cheesecake albicocca e pesca, proposta da una delle telespettatrici più affezionate di Cotto e mangiato, la rubrica culinaria di Studio Aperto.

cheesecake albicocca e pesca

Abbiamo sbirciato la bacheca Facebook di Cotto e Mangiato, scorgendovi un’invitante ricettina, proposta da un’affezionata spettatrice del programma di Italia1: quella della cheesecake albicocca e pesca.

Ingredienti per la base: 200 gr di biscotti secchi, 100 gr di burro. Per la crema: 10 albicocche mature, 200 gr di formaggio cremoso, 150 ml di yogurt all’albicocca, 250 ml di panna fresca, 100 gr di zucchero a velo, 16 gr di colla di pesce, 4 cucchiai di latte. Per il topping: 3 pesche mature, 25 gr di zucchero a velo, il succo di 1/2 limone, 7 gr di colla di pesce, 4 cucchiai di acqua.

Frullate i biscotti e fate sciogliere il burro. Mescolate bene e metteteli nella teglia a cerniera foderata con carta forno. Livellate con un cucchiaio e fate riposare in freezer per circa 30 minuti.

Mettete in ammollo la colla di pesce per 10 minuti. Nel frattempo lavate le albicocche, privatele della buccia, togliete il nocciolo e frullatele. Poi aggiungete il formaggio cremoso, lo yogurt e lo zucchero a velo. Mettete il latte sul fuoco, fate sciogliere dentro la colla di pesce, poi lasciate raffreddare. Montate la panna e unitela al composto insieme al latte. Versare la crema sulla base di biscotto, livellate bene con un cucchiaio e riponete la teglia in freezer per circa un’ora prima di mettere sopra il topping.

Mettete in ammollo la colla di pesce. Lavate, togliete la buccia alle pesche e frullatele. Poi mettetele in un pentolino sul fuoco insieme allo zucchero a velo, il succo del limone e l’acqua. Fate cuocere sempre mescolando per circa 8/10 minuti. Aggiungere la colla di pesce ben strizzata e fatela sciogliere. Fate raffreddare, poi versate sulla crema della cheesecake. Mettere la torta in freezer per un paio di ore, prima di toglierla dallo stampo e decorare a piacere. Se avanza, conservatela in frigo.