“La prova del cuoco”: cavatelli con carciofi seppie vongole e taralli di Fabio Campoli

cavatelli con carciofi seppie vongole e taralliFabio Campoli sale in cattedra e ci spiega come preparare un perfetto primo piatto a base di pesce ed ortaggi. Un abbinamento infallibile, che diventa speciale se a pensarlo è il maestro Campoli. Ecco i cavatelli con carciofi seppie vongole e taralli.

Ingredienti

  • 320 g cavatelli freschi, 4 carciofi, 1 spicchio d’aglio, mezzo limone, 250 g seppie, 500 g vongole veraci, 50 g taralli pugliesi, 5 g peperoncino, olio, prezzemolo

Procedimento

Cuociamo i cavatelli in acqua bollente e salata. In una padella, invece, mettiamo le vongole con un mestolo di acqua della pasta e del prezzemolo; copriamo e aspettiamo che si aprano. Una volta pronte, le sgusciamo e filtriamo l’acqua di cottura.

Puliamo i carciofi, li immergiamo in acqua fredda e succo di limone, quindi li priviamo della barbetta interna e li tagliamo a fettine sottili. Li mettiamo in padella con un filo d’olio ed una spolverata di sale. Copriamo e lasciamo cuocere qualche minuto: devono rimanere croccanti.

Tagliamo le seppie già pulite a cubettini. Le asciughiamo, le saliamo e le condiamo con dell’olio abbondante. Le saltiamo pochi istanti in una padella ben calda. Devono ‘sbruciacchiarsi‘.

Scoliamo i cavatelli e li saltiamo in padella con le vongole e la loro acqua. Uniamo anche i carciofi e, infine, le seppie. Serviamo con una spolverata di taralli sbriciolati e di prezzemolo tritato. A piacere, aggiungiamo del peperoncino fresco.

Variante: possiamo sostituire le seppie con ricciola o altro pesce a polpa soda. I crostacei non sono adatti.

Le nostre #VideoRicette


Iscriviti al Canale YouTube