“É sempre mezzogiorno”: malloreddus alla Campidanese di Michele Farru

malloreddus alla Campidanese di Michele FarruDa un’isola all’altra, dalla Sicilia alla Sardegna in un attimo, con Fabio Potenzano e Michele Farru. Quest’ultimo, in particolare, cuoco sardo di grande esperienza, ci prepara un primo piatto tipico della Pasqua sarda, i malloreddus alla Campidanese.

Ingredienti

  • 500 g semola, 240 ml acqua, 10 g sale
  • 500 g pomodori pelati, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 200 g salsiccia ai semi di anice, 2 bustine di zafferano, 100 ml vino bianco, olio evo, sale
  • 100 g pecorino grattugiato, semi di anice

Procedimento

Prepariamo la pasta: scaldiamo leggermente acqua e sale. In una ciotola, o in planetaria, mettiamo la semola di grano duro e versiamo l’acqua tiepida e salata a filo, impastando pian piano fino ad ottenere un panetto omogeneo e compatto. Lo avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare per almeno mezz’ora. Tagliamo il panetto a strisce, che poi allunghiamo sul piano, formando dei serpentelli sottili circa mezzo cm. Tagliamo quest’ultimi a tocchetti, quindi pressiamo ogni tocchettino sul riga-gnocchi, formando come dei piccoli gnocchettini. Li lessiamo per 5-6 minuti in acqua bollente o salata.

Pensiamo al condimento: in una ciotola, sgraniamo la salsiccia ancora cruda. La condiamo con il vino bianco e lo zafferano in polvere. Mescoliamo per bene e lasciamo marinare per almeno un’ora.

In un tegame, facciamo rosolare la cipolla tritata con un filo d’olio. Uniamo la salsiccia marinata e lasciamo asciugare per bene. Aggiungiamo il pomodoro e lasciamo cuocere, a fuoco lento, coperto, per 20 minuti circa.

Scoliamo i malloreddus e li saltiamo con il sugo. Serviamo con il pecorino grattugiato.

Ancora un’altra ricetta…

Ricetta
recipe image
Titolo
É sempre mezzogiorno | Ricetta malloreddus alla Campidanese di Michele Farru
Pubblicata il
Voto
31star1star1stargraygray Based on 13 Review(s)