“Detto Fatto”: pasta con cime di rapa e carciofo arrosto di Fabio Pisani e Alessandro Negrini

pasta con rime di rapa e carciofo arrosto di Fabio Pisani e Alessandro Negrinitutor Fabio Pisani e Alessandro Negrini, protagonisti dello spazio dedicato alla cucina, all’interno del programma condotto da Caterina Balivo su Rai2, Detto Fatto, hanno preparato pasta con cime di rapa e carciofo arrosto. Di seguito ingredienti e procedimento.

Ingredienti

  • Pasta con cime di rapa e acciughe: 350 g pasta mista, 400 g cime di rapa, 20 g acciughe sotto sale, 50 g olio evo, 1 spicchio d’aglio, 100 g pomodorini ciliegino, 100 g pangrattato, 10 g sale, peperoncino
  • Provolone e carciofo arrosto: 500 g provolone, 8 carciofi, 80 g olio evo, 30 g finocchietto, 30 g prezzemolo, 30 g aneto, 2 spicchi d’aglio, mezza scorza di limone grattugiata, pasteda della Valtellina, pepe e sale

Procedimento

Pasta con cime di rapa e acciughe: puliamo le cime di rapa, dividendo i gambi dalle foglie, quindi tagliamo finemente i gambi.

Tagliamo a metà i pomodorini e li disponiamo su una teglia. Li condiamo con sale, olio e pangrattato. Facciamo gratinare per qualche minuto in forno a 190°.

In una pentola, scaldiamo l’aglio con l’aglio e le acciughe. Quando quest’ultime si sono sciolte, mettiamo ad appassire i gambi e le foglie delle cime di rapa. Lasciamo cuocere per circa 4 minuti. Trascorso questo periodo, uniamo la pasta mista ed anneghiamo il tutto con 1 l di acqua calda e salata. Facciamo bollire finchè la pasta sarà cotta ed avrà assorbito il liquido. Serviamo con un filo d’olio a crudo, un pizzico di peperoncino e qualche pomodorino gratinato.

Provolone e carciofo arrosto: tritiamo insieme il finocchietto con il prezzemolo, l’aneto e l’aglio. Profumo con la scorza di limone ed aggiungo l’olio. Puliamo i carciofi, lasciandoli interi. Li posizioniamo, separatamente, su dei fogli di carta alluminio. Li condiamo con il trito di erba. Chiudiamo il cartoccio ed inforniamo a 180° per 35 minuti.

Tagliamo il provolone a fette spesse e le scottiamo, su entrambi i lati, su una padella rovente. Serviamo i carciofi con la fetta di provolone scottata e spolveriamo con un pizzico di pesteda della Valtellina.