“Detto Fatto”: pizza si può dare di più di Gianfranco Iervolino

pizza si può dare di più di Gianfranco IervolinoIl tutor Gianfranco Iervolino, protagonista dello spazio dedicato alla cucina, all’interno del programma condotto da Bianca Guaccero su Rai2, Detto Fatto, ha proposto la pizza si può dare di più. Di seguito ingredienti e procedimento.

Ingredienti

  • Impasto: 250 g farina 00, 160 g acqua, 50 g granella di pistacchio, 5 g sale, 5 g lievito di birra
  • Crema di parmigiano: 25 g burro, 25 g farina, 250 ml latte intero, 120 g parmigiano reggiano
  • 150 g mozzarella di Bufala, 100 g porcini, 2 cucchiai di crema di parmigiano, 100 g culatello di Zibello, 100 g granella di pistacchio

Procedimento

Partiamo dall’impasto. In una ciotola mettiamo l’acqua ed il lievito. Sciogliamo quest’ultimo. Aggiungiamo poca farina alla miscela di acqua e lievito e mescoliamo in modo da creare una cremina. Inseriamo il sale, la granella di pistacchio e la farina rimasta. Lavoriamo per 10-15 minuti. Lasciamo lievitare all’interno di una ciotola ben unta d’olio per 4 ore a temperatura ambiente. Allarghiamo delicatamente l’impasto lievitato su una teglia ben unta, copriamo e facciamo lievitare ancora 2 ore.

Crema di parmigiano: sciogliamo il burro in un pentolino ed uniamo la farina. Facciamo soffriggere qualche istante, quindi aggiungiamo il latte e mescoliamo ancora, fino a fare addensare la besciamella. Togliamo dal fuoco ed uniamo il parmigiano grattugiato. Mescoliamo fino a scioglierlo completamente.

In padella, scaldiamo un filo d’olio con lo spicchio d’aglio. Mettiamo a cuocere i funghi, a fiamma vivace.

Sulla pizza lievitare all’interno della teglia, spalmiamo un paio di cucchiai generosi di crema al parmigiano. Distribuiamo sopra la mozzarella o provola tritata. Finiamo con i funghi trifolati ed un filo d’olio. Inforniamo a 250° per 13-4 minuti circa, o fino a doratura. All’uscita dal forno, finiamo con culatello affettato (o prosciutto crudo) e granella di pistacchio.

Le nostre #VideoRicette