“Ale in Cucina”: la (video) ricetta della crostata di Don Camillo o mille gusti di Daniele Persegani

Un crostata che racconta una storia, di una regione, di una provincia e di un personaggio, Don Camillo, nato dalla penna del parmigiano Giovannino Guareschi. Ho preparato la crostata di Don Camillo o mille gusti perchè affascinato ed ingolosito del racconto che ne fece Daniele Persegani, cuoco della bassa piacentina, durante una puntata di “E’ sempre mezzogiorno” (12:00, Rai1). La crostata di Don Camillo è ricca, ricchissima, eppure semplice ed estremamente golosa: il guscio è di pasta frolla, il ripieno è cremoso, variegato ma armonico. I sapori dominanti sono quelli dell’amarena, del cioccolato e dell’amaretto. Se amate questi gusti, questa crostata vi farà impazzire. Si conserva per diversi giorni, a temperatura ambiente, e diventa sempre più buona!

Ingredienti

  • Frolla: 300 g farina, 150 g zucchero, 150 g burro, 5 tuorli, mezza bustina di lievito per dolci
  • Ripieno: 150 g confettura di susine o visciole (aspra), 150 g amarene sciroppate, 110 g amaretti, 50 g marsala, 5 albumi, 150 g zucchero, 150 g mandorle, 200 g cioccolato fondente a scaglie

Procedimento

  • Frolla: metto in una ciotola il burro morbido a pezzettini e la farina. Lavoro fino ad ottenere una sabbia fine.
  • Aggiungo lo zucchero a velo, il lievito per dolci e, infine, i tuorli.
  • Lavoro fino a formare un panetto compatto, che avvolgo nella pellicola e lascio riposare per mezz’ora in frigorifero.
  • Ripieno: monto a neve gli albumi, aggiungendo pian piano lo zucchero semolato. Ottenuta una meringa lucida, aggiungo 3/4 delle mandorle tostate e tritate.
  • Stendo la frolla e fodero 2 stampi da 18 cm o uno da 24-26 cm.
  • Sul fondo della frolla spalmo la confettura aspra.
  • Distribuisco sopra gli amaretti ammollati nel marsala e sbriciolati.
  • Spargo sopra le amarene sciroppate a pezzettini.
  • Copro con il cioccolato fondente tritato.
  • Finisco con la meringa alle mandorle (gli albumi a neve di cui sopra).
  • Livello la meringa e spolvero con le mandorle rimaste.
  • Faccio cuocere in forno caldo e statico a 170° per 50-60 minuti.
Ricetta
recipe image
Titolo
La ricetta della crostata di Don Camillo o mille gusti di Daniele Persegani | Video
Pubblicata il
Voto
21star1stargraygraygray Based on 1 Review(s)