“La prova del cuoco”: involtini di pesce spada di Natale Giunta

involtini di pesce spadaNatale Giunta, forte delle sue origini fieramente sicule, prepara uno dei piatti più rappresentativi della sua terra, a base di pesce spada e dei meravigliosi profumi della Sicilia. Ecco gli involtini di pesce spada.

Ingredienti

  • 300 g filetto di pesce spada intero, 20 g uvetta, 20 g pinoli, 2 limoni, 2 arance, 2 scalogni, 100 g farina di pistacchio, 100 g pangrattato, 1 cipolla bianca, alloro, olio evo, sale, pepe, menta e prezzemolo

Procedimento

Tagliamo il filetto di pesce spada a fettine sottili (o lo compriamo già affettato). Mettiamo le fettine ottenute tra due fogli di pellicola e le battiamo, in modo da ottenere dei dischetti sottili. Tagliamo gli scarti di pesce spada (circa 1/3 del totale) a cubetti.

In una padella, mettiamo a soffriggere lo scalogno tritato finemente con un generoso filo d’olio. Uniamo il pesce spada a cubetti e lasciamo rosolare pochi istanti (finirà di cuocere successivamente).

In una ciotola, misceliamo il succo d’arancia con il succo di limone, l’olio evo, un pizzico di sale, il pangrattato, l’uvetta ammollata, i pinoli tostati, prezzemolo e menta tritati. Uniamo il pesce spada saltato con lo scalogno e mescoliamo il tutto. Otterremo un ripieno piuttosto consistente.

Al centro di ogni fettina di pesce spada, mettiamo un po’ del ripieno preparato. Arrotoliamo, in modo da formare l’involtino e sigillare all’interno il ripieno. Passiamo gli involtini nella farina di pistacchio e li inseriamo su degli stecchi da spiedino, alternandoli a fette di cipolla, foglie di alloro e fettine di arancia e limone. Facciamo dorare gli involtini in una padella ben calda con un filo d’olio per pochi istanti, quindi li finiamo di cuocere in forno caldo a 180° per 10 minuti.

Iscriviti al Canale YouTube