“La prova del cuoco”: a ciascuno il suo ovetto di Guido Castagna

a ciascuno il suo ovetto di Guido CastagnaPasqua… cioccolato! Non poteva che parlarne lui, il re del Cioccolato, Guido Castagna, che oggi regala… a ciascuno il suo ovetto.

Ingredienti

  • Crema chantilly: 100 g crema pasticcera, 200 g panna montata, 10 g succo di limone, scorza di limone.
  • Frutta: lamponi, fragole, mirtilli, marmellata di fragole, limone
  • Cubetti di colomba

Procedimento

Per la fare le uova di Pasqua, bisogna dapprima fondere il cioccolato a 45°. Lo coliamo su un piano freddo, meglio se di marmo, e lo lavoriamo con una spatola, fino a toccare la temperatura di 31°, 28° per il cioccolato al latte, 26° per quello bianco.

Coliamo il cioccolato così temperato negli appositi stampi per uovo. Li riempiamo per metà. Chiudiamo lo stampo e lo roteiamo, in modo da coprire tutte le pareti con il cioccolato. Lasciamo indurire. Se vogliamo inserire la sorpresa, dobbiamo farlo prima che il cioccolato indurisca.

Prepariamo ora il dessert di Guido. In una ciotolina, mettiamo un cucchiaio di confettura di fragole. Aggiungiamo un goccio di succo di limone e dei frutti rossi a pezzetti. Tagliamo la colomba a cubetti.

Mettiamo all’interno degli ovetti un cucchiaino di confettura e frutti rossi ed un cubetto di colomba. Copriamo con un ciuffo di chantilly. ottenuta miscelando la crema pasticcera alla panna montata.

Possiamo scegliere di posizionare gli ovetti sui nidi di cioccolato. Li otterremo facendo dei fili di cioccolato fuso su un piano freddo. Dopo pochi istanti, li solleviamo e li arrotoliamo sulla mano, dando la forma del nido.