Melaverde – Settima puntata del 18 ottobre 2020 – Mete, luoghi e temi.

melaverdeSettima puntata della nuova stagione di Melaverde. Il programma itinerante di Canale5 che nasce nel 1998 su Rete4, dov’è stato trasmesso fino a sei anni fa. Il successo Auditel, poi, gli è valsa la promozione sulla rete ammiraglia.

Melaverde

Alla conduzione del programma la coppia della scorsa stagione, ossia Vincenzo Venuto con al fianco Ellen Hidding. Insieme raccontano le bellezze del nostro paese anche questa volta, come ogni domenica, dalle 11:50. Scopriamo, nel dettaglio, gli argomenti della puntata di oggi.

Ellen Hidding | Bovino marchigiano

Una trentina di anni fa un gruppo di allevatori marchigiani si è messo insieme per creare una filiera importante, che potesse tornare a valorizzare un bovino storico, antico, presente da secoli sui pascoli del Centro Italia la vacca Marchigiana

Piccoli allevatori che ancora oggi, dopo trent’anni, hanno mantenuto le caratteristiche di un tempo: 400 piccole aziende, una media di una trentina di animali per stalla, allevamento allo stato semibrado e controllo totale su tutta la filiera di produzione di una carne di assoluta eccellenza. La Marchigiana è una delle razze storiche italiane, una delle tre, insieme alla Chianina e alla Romagnola , ad aver ottenuto l’Indicazione Geografica Protetta con la denominazione di Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale.

Ma in questo viaggio nelle Marche, scopriremo anche un altro protagonista della zootecnia marchigiana: un suino nato da un progetto di incrocio storico tra l’antica razza Bruna Romagnola con la nordica Large White.

Vincenzo Venuto | Storie di pastorizia

Andiamo alla scoperta del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Qui si trova il gruppo montuoso più elevato di tutto l’Appennino umbro marchigiano, ma soprattutto questa è una terra dove l’antica tradizione della transumanza delle greggi ovine è ancora un’attività importantissima per l’economia rurale marchigiana.

Qui sopravvivono ancora razze ovine storiche del territorio insieme a tipiche tradizioni gastronomiche, una su tutte le Olive all’ascolana di regola servite con della crema fritta. Ma ci saranno molte altre curiosità gastronomiche legate al territorio. E poi straordinari panorami immersi nella grande ricchezza di biodiversità di un territorio dove il rapporto tra l’uomo, l’ambiente ed i suoi animali ha legami antichi e storie tutte da raccontare.

Le storie di Melaverde

Alle 11:20 circa, come sempre, andranno in onda le Storie di Melaverde, approfondimenti di temi già trattati ma riproposti in una chiave nuova.