“Il dolce mondo di Renato”: torta babà con fragole e panna di Renato Ardovino

torta babà con fragole e pannaNella prima puntata della prima stagione della serie di Food Network Il dolce mondo di Renato, dedicata ai dolci della tradizione nostrana ed al cake design, Renato Ardovino, celebre cake designer (protagonista del programma cult di Real Time Torte in corso con Renato), ha rivelato la ‘sua‘ ricetta della torta babà con fragole e pannaDi seguito gli ingredienti necessari ed il procedimento.

Ingredienti

  • Base: 250 g farina 00, 30 g zucchero semolato, 4 uova, 80 g burro, 15 g lievito di birra, 5 g sale
  • Bagna: 1 l acqua, 400 g zucchero semolato, 200 ml rum, 300 ml creola, scorza di arancia, scorza di limone, 4 chiodi di garofano
  • 10 fragole medie, 200 g panna montata

Procedimento

In planetaria, con il gancio o lo scudo, lavoriamo le uova intere con lo zucchero. Uniamo, quindi, la farina setacciata poco per volta, il lievito sbriciolato e, successivamente, il sale. Ottenuto un impasto liscio e vellutato, inseriamo il burro morbido a tocchetti e lavoriamo ancora qualche minuto, fino ad ottenere un composto omogeneo. Copriamo e lasciamo riposare per 20 minuti al caldo. Trascorso il tempo di riposo, lavoriamo nuovamente l’impasto in planetaria per altri 10 minuti.

Trasferiamo il composto all’interno di uno stampo da savarin (a ciambella) ben imburrato. Mettiamo a lievitare in forno spento finchè l’impasto raggiungere il bordo dello stampo. Cuociamo in forno caldo e statico a 170° per 20-25 minuti. Una volta sfornato, lo lasciamo raffreddare.

Prepariamo la bagna: portiamo a bollore l’acqua con lo zucchero, i chiodi di garofano e le scorze degli agrumi. Spegniamo e lasciamo raffreddare. A questo punto, uniamo il rum e mescoliamo. Quando la bagna ha raggiunto i 45°, immergiamo per qualche minuto il babà ormai freddo. Lo lasciamo scolare su una gratella, strizzandolo leggermente.

Posizioniamo il babà sul piatto da portata e lo serviamo con ciuffi di panna montata e fragole fresche.


Iscriviti al Canale YouTube