“La prova del cuoco”: spaghetti all’astice di Gianfranco Pascucci

spaghetti all'astice di Gianfranco PascucciCucina stellata e raffinatissima con Gianfranco Pascucci, che oggi nobilita l’astice, preparando degli spaghetti davvero golosi, oltre che genuini e dal profumo d’Italia. Ecco gli spaghetti all’astice.

Ingredienti

  • 300 g spaghetti, 1 astice da 400-500 g, 200 g pomodori freschi, 2 cc passata di pomodoro, 2 cipollotti, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 bicchiere di vino bianco, olio evo, pepe, peperoncino, brodo vegetale

Procedimento

Cuociamo la pasta in acqua bollente e salata.

Sbollentiamo le chele dell’astice per 3 minuti circa, quindi le scoliamo e le mettiamo in acqua e ghiaccio: ne ricaveremo la polpa.

Scottiamo l’astice per un minuto, quindi lo scoliamo e lo tagliamo a metà. Eliminiamo eventuali fili neri, quindi lo dividiamo a pezzettoni, mantenendo il carapace. In un tegame, scaldiamo l’olio con il cipollotto tritato, uno spicchio d’aglio, peperoncino fresco, rosmarino e alloro. Mettiamo a rosolare l’astice, quindi eliminiamo rosmarino e alloro ed aggiungiamo i pomodorini pelati ed un paio di cucchiai di passata. Lasciamo rosolare a fiamma vivace. Sfumiamo con il vino bianco, lasciamo sfumare, abbassiamo la fiamma ed allunghiamo con un po’ di brodo vegetale. Alziamo la fiamma ancora per un minuto, quindi uniamo la pasta al dente e mantechiamo qualche istante, aggiungendo qualche goccia di colatura di alici. Serviamo con la polpa presente all’interno delle chele e del prezzemolo tritato.