AALhme8loXY

“Ale in Cucina”: la (video) ricetta delle pesche dolci delle sorelle Simili

Da nord a sud, le pesche (o peschine) dolci ingolosiscono grandi e piccini. La versione che vi propongo, la più amata in Emilia (Romagna), riprende la ricetta delle sorelle Simili, gemelle fornaie bolognesi, celebri in Italia e nel mondo per la loro maestria in cucina. Il guscio esterno è di pasta frolla (morbidissima, friabile e deliziosa!); il ripieno, invece, è ricco di cioccolato e rum. La presenza del rum all’interno e dell’alchermes all’esterno ne fanno un dolcetto adatto agli adulti. Per i bambini, con lo stesso impasto, potremo preparare le raviole (biscotti farciti)… A differenza delle celebri pesche di Prato, queste si preparano velocemente, poichè non richiedono lievitazione (a differenza delle cugine toscane). Si conservano per giorni e giorni, in credenza, all’interno di una scatola ben chiusa. Belle e deliziose; non vi rimane che prepararle…

Ingredienti

  • 250 g farina, 100 g burro, 100 g zucchero, 12,5 g latte, 1 uovo, 2,5 g miele, 1 g sale, 6 g lievito per dolci
  • Ripieno: 1 noce di burro, 2 – 3 cucchiaini di cacao amaro in polvere, rum o altro liquore qb
  • Alchermes, zucchero semolato

Procedimento

  • In planetaria, o in una ciotola, metto il burro morbido con l’uovo a temperatura ambiente, lo zucchero, il sale, il miele ed il latte. Lavoro fino ad ottenere una crema omogenea.
  • Aggiungo la farina e lavoro rapidamente, finchè quest’ultima non è stata assorbita.
  • Aggiungo il lievito per dolci setacciato e lavoro pochi istanti. Compatto l’impasto e lascio riposare mezz’oretta in frigorifero. Potete anche utilizzarlo subito.
  • Ricavo delle palline da 20 g circa.
  • Le appiattisco leggermente e le dispongo su una teglia con carta forno.
  • Inforno a 150° per 10-15 minuti. Devono rimanere chiare.
  • Lascio raffreddare completamente (o rischieranno di rompersi in seguito).
  • Le scavo con un coltellino.
  • Spennello con dell’alchermes.
  • A parte, lavoro le briciole della parte interna con una noce di burro morbidissima, il cacao amaro e rum quanto basta. Potete sostituire questo liquore con quello che preferite. Dovete ottenere un composto morbido ed omogeneo.
  • Farcisco le mezzesfere con il ripieno al cioccolato e le unisco a formare una pesca.
  • Spennello ancora con l’alchermes e rotolo nello zucchero semolato.