“La prova del cuoco”: pizza fidasse è bene magna’ è mejo di Marco Rufini

pizza fidasse è bene magna' è mejo di Marco RufiniIn prossimità del week end, torna in cucina il pizzaiolo romano Marco Rufini, per preparare un nuovo, straordinario lievitato dal titolo improbabile. Oggi è la volta della pizza fidasse è bene magna’ è mejo.

Ingredienti

  • Impasto: 500 g farina tipo 1, 350 g acqua fredda, 2 g lievito secco di birra, 13 g sale
  • Farcitura: 400 g funghi cardoncelli, 300 g stracciatella, 200 g ciauscolo, 3 patate viola, crema tartufata, finocchietto, sale grosso, olio

Procedimento

Partiamo dall’impasto. In una ciotola o in planetaria, mettiamo la farina di tipo 1, il lievito secco e l’acqua fredda di frigorifero. Mescoliamo con un cucchiaio e, ad impasto formato, inseriamo il sale ed aggiungiamo l’acqua rimasta. Impastiamo con le mani o con il gancio per 10 minuti circa. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare mezz’ora a temperatura ambiente, quindi 24 ore in frigorifero. Formiamo i panetti e lasciamo lievitare ancora 3 ore a temperatura ambiente. Allarghiamo i panetti delicatamente, con le mani, su un piano infarinato.

Sulla teglia foderata con la carta forno, disponiamo i funghi a fettine. Li condiamo con l’olio e copriamo con il disco di impasto. Pressiamo bene i lati, ungiamo con un filo d’olio e saliamo. Cuociamo in forno preriscaldato al massimo della temperatura per 15 minuti.

All’uscita dal forno, la capovolgiamo sul tagliare, la tagliamo a fette e ne condiamo ogni fettina con la stracciatella, cubetti di patate viola lesse, cubetti di ciauscolo, qualche goccia di crema tartufata (crema al tartufo nero allungata con un po’ di latte) e delle foglie di finocchietto.


Iscriviti al Canale YouTube